Mondo dentro, mondo fuori

Un cancello che divide due mondi: il mondo dentro e il mondo fuori.

 

Un cancello che per un’intera settimana è stato varcato da 14 studenti di alcune scuole superiori del territorio per entrare nella sala prove dell’Istituto Penale Minorile “N. Fornelli” di Bari ad incontrare 12 ragazzi attualmente ristretti nella struttura, vivendo un’esperienza artistica, espressiva, ma soprattutto umana altamente formativa, curata da Montserrat Grau Ferrer, Lucia Borghi e Rosa Ferro. 

 

Utilizzando le tecniche del Teatro dell’Oppresso di Augusto Boal, i ragazzi hanno lavorato sulle proprie emozioni, sui propri vissuti, sul tema del rispetto, della violenza, del pregiudizio, delle oppressioni quotidiane, prendendo maggiore coscienza delle proprie modalità di comunicazione, dei meccanismi che si mettono in atto quando ci si relaziona con gli altri, sapendo valutare possibili prospettive future e probabili cambiamenti. 


Giunto ormai alla 6^ edizione, “Azioni di Teatro Forum”, promosso dal Centro di Documentazione per la Legalità e la Nonviolenza "Antonino Caponnetto" del Municipio 2 di Bari e gestito dalla Cooperativa Sociale "Il Nuovo Fantarca",  si conferma ancora una volta un diverso ed efficace modo di fare educazione alla legalità e alla giustizia che ha lasciato un’impronta significativa e indelebile nei giovani partecipanti e anche negli spettatori (o meglio spett-attori) accorsi numerosi stasera per assistere e partecipare alla prova aperta.

Scrivi commento

Commenti: 0